English

 

Marco e Manuela sulle orme del padre Giorgio 

al timone di un’azienda di prestigio

 

È un linguaggio d’altri tempi, quasi fuori moda, di quando gli imprenditori e l’azienda erano praticamente una cosa sola e la fierezza di essere “la ditta” e di appartenere a quella che era l’élite dell’imprenditoria italiana si rispecchiava nella scelta di battere la concorrenza sul piano della qualità e della fiducia da parte dei clienti. Un linguaggio che alla Grandi Manufacturing si parla quotidianamente e che si traduce in commesse e ordinativi di grande prestigio e in un livello di fiducia da parte della clientela da arrivare a contratti offerti e accettati con la formula della carta bianca.

 
“Il cliente ci dice quello che vuole e noi glielo facciamo. Lui sa che la qualità sarà altissima e il prezzo giusto”
, aggiungono quasi all’unisono Marco e Manuela Grandi, responsabili rispettivamente della direzione tecnica e di quella amministrativa dell’azienda che hanno ereditato dal padre, Giorgio Grandi, prematuramente scomparso nel marzo del 1999, quando aveva soltanto 67 anni.

 

La storia di questa azienda coincide con quella di Giorgio Grandi, anche se i capitoli più recenti sono stati scritti dai suoi figlioli, i quali sono tuttavia i primi ad ammettere di essere, insieme, una specie di prolungamento nel tempo della personalità e delle inesauribili energie del padre. “Io ho ereditato l’amore per l’ordine e la precisione e mi occupo di tutti gli aspetti della contabilità e dell’amministrazione – dice Manuela – mentre Marco ha il suo stesso talento naturale in tutto ciò che ha a che fare con la tecnica, la meccanica e la professionalità ed è lui a prendere le decisioni in questo campo”. Il senso artistico e l’amore per il bello sono invece tratti caratteristici che entrambi hanno ereditato dalla mamma, Dolores, che ha perseguito autonomamente e con successo la carriera di disegnatrice di moda.

 

 

 

construction grandi manufacturing                       metal construction